• Giulio Pisano

Ho pubblicato il mio libro e adesso?

Come scrittore ti renderai ben presto conto di una triste realtà:

📚 I libri non si vendono da soli. 📚

L’errore più macroscopico che puoi fare come scrittore è pensare che il tuo lavoro sia finito quando consegni la tua opera nelle mani dell’editore o, se hai scelto per svariati motivi una autoproduzione, il momento in cui ti consegnano le prime copie.

Il lavoro continua, forse ancora più duro ma sicuramente più intrigante e stimolante, tenendo ben a mente che il “fai da te” nel Social media marketing in generale e nel Marketing Editoriale in particolare, porta risultati solo se hai una quantità enorme di tempo da investire, hai la possibilità di seguire corsi e tenerti aggiornato in continuazione, hai ben in testa che potresti sbagliare tutto e dover ricominciare una marea di volte e che l’unico motivo che potrebbe consigliartelo sia l’assoluta mancanza di fondi, ma che in generale “non si possono fare le nozze con i fichi secchi” come diceva la mia compianta madre.

Questo è dunque il momento in cui devi iniziare la promozione del tuo libro.

Bisogna portare il potenziale lettore a conoscenza della sua esistenza e convincerlo ad acquistarlo.

In definitiva, a meno che non si tratti di un autore già molto conosciuto e apprezzato (e a volte non basta nemmeno quello) non è assolutamente sufficiente mettere un libro nello scaffale di una libreria o in un catalogo online perché sia acquistato.

 Proprio adesso, in questo preciso momento, entra in gioco il Marketing Editoriale.

In realtà è un processo che potrebbe iniziare anche molto prima, in parallelo quasi con la nascita dell’opera ma è in questo momento che, nella maggior parte dei casi, soprattutto se si tratta di una opera prima, viene iniziato. Si intende per marketing editoriale tutto quell'insieme di azioni che l’editore (se è serio) insieme all'autore mettono in campo per, banalmente, vendere il loro prodotto cioè il libro. In molti casi però l’autore, soprattutto quando ha pubblicato a proprie spese o quando si tratta di una piccola casa editrice, è lasciato da solo a occuparsi di quello che invece dovrebbe essere la parte conclusiva e fondamentale del processo editoriale.


📖 Cosa posso fare concretamente? 📖

Ecco ben 6 consigli che ti permetteranno di capire dove stiamo andando a parare e che saranno alla base delle nostre chiacchierate nel caso in cui decida di prendere il mouse in mano, mandare una mail a giulio.pisano@icloud.com e lasciare che, io e il mio team, dopo un’attenta valutazione della tua opera, ti aiutiamo a realizzare le vendite del tuo “capolavoro”:

Tempo

1)  Sii consapevole che qualsiasi strada tu scelga più tempo ti ci dedichi e più avrai risultati, chiunque ti dica il contrario è un ciarlatano. Questo perché anche se ti avvali del miglior supporto il libro è una tua creatura e qualsiasi cosa venga fatta dovrà avere il tuo stile e la tua “anima” e anche il miglior consulente non potrà sostituirsi a te quando si tratta di rappresentarti, il lettore si accorgerà della differenza e questo inciderà negativamente sulla tua “web reputation”, il che alla lunga porterà molte meno vendite. Questo tempo quindi lo utilizzerai per farti conoscere e per mantenere un rapporto con i tuoi lettori potenziali, il web in questo ti dà una grossa mano visto che potenzialmente ti dà accesso a un pubblico infinito. Ecco questo mi dà modo di parlare del secondo punto…

🌐 Sito Web 🌐

2)  riallacciandoci a quello che abbiamo detto prima, tieni sempre a mente che il tuo libro potrebbe essere il capolavoro assoluto della letteratura ma se nessuno lo conosce nessuno lo comprerà. Quindi crea un sito web professionale che parli di te e della tua creatura, ottimizzalo con la SEO perché si possa facilmente trovare, sponsorizzalo e sii cosciente che questo è il punto di partenza per farti conoscere. Riempilo di contenuti accattivanti e stai tranquillo che il pubblico una volta che ti ha conosciuto tornerà a trovarti, soprattutto se ha sentito parlare di te anche da altre fonti, ed ecco che quindi sarà necessario il terzo punto…

📱 Social 📱

3)  fondamentale, sii presente sui social, Facebook in particolare, con una tua pagina professionale come autore e con una pagina professionale del tuo libro, qui riceverai feedback e inizierai un rapporto estremamente costruttivo con i tuoi potenziali clienti, fatto di articoli che pubblicherai sul sito e che, opportunamente sponsorizzati e modificati, rimbalzeranno sui social portandoti a conoscenza di un pubblico sempre più vasto e definito. Concentrati sempre su una o massimo due piattaforme di social media e, da solo o insieme al tuo consulente, cerca di capire chi stai cercando di raggiungere prima di iniziare. Se scrivi romanzi gialli il tuo pubblico ideale non sarà lo stesso di quelli rosa e sarà diverso da quello dei romanzi storici o delle poesie. Una cosa fondamentale sono quindi gli…

📰 Argomenti 📰

4)  assolutamente non parlare solo di quanto è bello il tuo libro, i tuoi post su web e social possono riguardare qualsiasi cosa: la tua vita, i tuoi interessi, le tue recensioni su altri libri, gli eventi culturali a cui partecipi o di cui hai conoscenza ecc. ecc. Una volta che inizi a offrire contenuti di cui le persone usufruiscono sarà più probabile che ti supportino quando dovrai vendere il libro e questo accade perché inizieranno a considerarti come una fonte attendibile e qualcuno che ha qualcosa da dire, sa scrivere bene e soprattutto scrive cose interessanti. Quindi è importantissimo che inizi a creare una…

📧 Mailing list 📧

5)  è lo strumento ideale per realizzare la vendita, è composta di persone che amano il tuo lavoro, che ti trovano interessante come autore e che ti supporteranno ogni volta che presenterai anche una nuova opera. La creazione di un elenco di questo tipo richiede molto tempo, sarà sempre più lunga più tu scrivi articoli e libri interessanti e affinerà di volta in volta il tuo pubblico rendendola sempre più in target con te. Ci sono mille modi per crearle e velocizzarne il riempimento e il limite è solo la fantasia, un professionista può sicuramente aiutarti a trovare quello giusto per te. Un ultimo consiglio…

👥 Relazioni 👥

6)  costruisci un gran numero di relazioni nelle comunità di lettura, blog e autori. Sarà anche divertente e costruttivo parlare con persone che amano le stesse cose che interessano a te, dalle conversazioni con loro potrai trovare nuovi spunti per articoli o argomenti di cui parlare. Il punto dolente è che sarebbe meglio iniziare a costruire queste relazioni da 6 mesi ad un anno prima della pubblicazione del libro quindi sappi che prima inizi e prima ne potrai usufruire.


Adesso hai un’idea di cosa ti aspetta e di quali saranno i primi argomenti di cui giocoforza discuterai con te stesso, con un consulente qualsiasi o con me, se deciderai di scegliermi.

buon lavoro!!!!

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

La Sinossi