• Giulio Pisano

Concorsi letterari



Prima di segnalare quali siano i concorsi letterari più importanti, per esordienti e non, sarà bene fare due brevi considerazioni sul mondo che gira intorno a loro.

Al di la di tutto quello che si può pensare sull’argomento, tutti sono concordi nel definirli una grande occasione per la promozione del proprio testo, che sia inedito o pubblicato.

La scelta di quale sia il più interessante dipende motivazioni che riguardano il singolo autore o la singola casa editrice ma ci sono almeno tre punti che devono essere presi in considerazione dall’autore quando si appresta a scegliere di partecipare in proprio o quando spinge il proprio editore a iscriverlo:

  • Tipologia I concorsi non sono tutti uguali e, al di la di altre variabili, come ad esempio la composizione della giuria o il luogo fisico dove avverrà la premiazione, possono essere: a invito o meno, a tema, solo per inediti, solo per autori che abbiano pubblicato in un certo periodo, concorsi dove in palio c’è la pubblicazione o un premio in denaro, concorsi gratuiti e a pagamento ecc ecc. Questo comporta che si debba perdere un po’ di tempo a scegliere quale è quello più adatto allo scrittore e alla propria opera.

  • Visibilità Molto importante a seconda di cosa si voglia ottenere del concorso e da cosa si voglia proporre è conoscere quale sia la visibilità che viene data al concorso cui si sta pensando di partecipare. I concorsi sono tantissimi ma non sono tutti uguali e, anche quando hanno nomi altisonanti di conosciutissimi scrittori del passato, potrebbero non essere adatti, per esempio, ad un esordiente alla prima opera o al contrario potrebbero essere l’ideale anche solo per la possibilità che viene data all’autore di conoscere altri scrittori, editor ed editori durante le serate di premiazione, quando queste sono previste. Vanno sempre controllate tutte le caratteristiche del concorso al di la del premio finale perché potrebbero essere altre le discriminanti che dovrebbero far decidere la partecipazione.

  • Ambito Sembra una banalità ma bisogna sempre tenere presente cosa cerchi il concorso a cui si aspira e rapportarlo con cosa si è scritto. Quindi avere ben presente il genere e comportarsi di conseguenza.

  • Lunghezza del testo Non tutti i concorsi per inediti accettano opere che siano più lunghe o più brevi di un numero prefissato di cartelle. Spesso è l’ultima cosa che si guarda ma si rischia di fare un lavoro inutile anche perché spesso l’unità di misura sono le cartelle editoriali e molti le confondono con le pagine.

Di seguito i principali concorsi letterari presenti in Italia per opere inedite e edite con le caratteristiche fondamentali che li contraddistinguono:



· Il Premio Dea Planeta è figlio del Premio Planeta, che si svolge regolarmente in Spagna dal 1952, anno in cui nacque da un’idea di Josè Manuel Lara, fondatore di Planeta. Nel tempo è diventato uno dei migliori premi letterari al mondo in lingua castigliana. Tra i premiati ci sono stati autori di spicco della letteratura mondiale. Da annoverare: Mario Vargas Llosa, Alicia Giménez-Bartlett, Clara Sánchez, Dolores Redondo, Eduardo Mendoza, Manuel Vázquez Montalbán. Il Premio è riservato agli autori, esordienti e non, di qualsiasi nazionalità, che presentino un’opera di narrativa originale, inedita e scritta in lingua italiana. Le opere concorrenti sono tenute a rispettare un limite minimo di lunghezza di 360.000 battute spazi inclusi.

Per maggiori informazioni: www.premiodeaplaneta.it



· Il Premio IoScrittore è organizzato dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol e si sviluppa in 2 parti, che prevedono la valutazione degli incipit delle opere partecipanti (prima parte) e la valutazione dell’intero romanzo (seconda parte). Alla seconda parte accedono solo le 400 opere i cui incipit sono risultati migliori nella prima. Il torneo si rivolge a opere inedite e ad autori liberi da impegni contrattuali con altri editori. I testi devono avere una lunghezza compresa tra 160.000 e 800.000 battute spazi inclusi.


Per maggiori informazioni: www.ioscrittore.it



· Il Premio Calvino può ormai contare un notevole numero di autori affermati, che hanno iniziato il loro percorso editoriale proprio partendo dalla partecipazione al concorso. Tra questi ci sono non solo finalisti e vincitori, ma anche molti segnalati dal Comitato dei lettori. Tutti hanno trovato nel Premio Calvino il loro primo lettore “importante”. Le case che hanno pubblicato le opere vincitrici o segnalate vanno dai grandi marchi storici alle tante e pionieristiche case editrici che caratterizzano ormai da tempo il panorama culturale italiano. Il manoscritto deve essere superiore a 60.000 battute, spazi inclusi.


Per maggiori informazioni: www.premiocalvino.it



· Il premio Letteralmente è rivolto solo ai giovani under 30 che vogliano vedere il proprio manoscritto pubblicato da un importante editore. Cairo Editore pubblicherà il testo vincitore che sarà edito e distribuito nelle migliori librerie italiane e promosso dal Corriere della Sera, media partner dell’iniziativa. I manoscritti, di lunghezza variabile tra le 100 e le 250 cartelle (1 cartella: 2.000 battute), dovranno essere esclusivamente opere di narrativa.


Per maggiori informazioni: www.letteralmente.eu




· Il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza è riservato agli autori, esordienti e noti, di qualsiasi nazionalità, che presentino un’opera di narrativa letteraria inedita, scritta in lingua italiana. Il Premio è riservato a opere di narrativa letteraria inedite, scritte in lingua italiana, che abbiano la forma del romanzo. Non sono ammesse al concorso le opere di generi quali: giallo, romanzo poliziesco, fantasy, horror, fantascienza, romanzo rosa, erotico, fiabe e narrativa per bambini e ragazzi.

Per maggiori informazioni: www.premioneripozza.it



· Il Premio “Campiello” esiste dal 1962 e vede concorrere opere di narrativa (romanzi o raccolte di racconti e non saggi) italiana (non tradotta da altra lingua) pubblicate per la prima volta in volume nel periodo 1° maggio – 30 aprile e regolarmente in commercio, i cui autori risultino viventi alla data della riunione di selezione della cinquina finalista. Non sono ammessi i libri in vendita solo in formato ebook, né quelli la cui versione cartacea sia acquistabile solo on demand, né i libri in vendita solo attraverso siti e/o librerie online. Gli Editori o gli Autori che intendono partecipare al concorso devono far pervenire alla Segreteria del Premio venti copie del libro all’atto della richiesta di partecipazione.


Per maggiori informazioni: www.premiocampiello.org




· Il Premio Strega nato nel 1947 grazie dell’idea di un gruppo di letterati riunitisi sotto il nome di “Amici della domenica” di voler dare vita a un premio letterario che potesse essere di impulso alla rinascita culturale dell’Italia. Guido Alberti insieme ai coniugi Goffredo e Maria Bellonci ne sono stati l’anima e ne hanno sostenuto le spese tramite la fabbrica del Liquore Strega di cui l’Alberti era proprietario. Per partecipare al premio occorre essere segnalati da un Amico della domenica o dal Comitato direttivo.


Per maggiori informazioni: www.premiostrega.it




· Il premio Bancarella è l’unico premio gestito dai librai e per suo tramite viene eletto il libro che secondo loro sia il migliore tra i libri di narrativa e saggistica, di autori italiani e stranieri, pubblicati per la prima volta in Italia, tra il 1° febbraio dell’anno antecedente all’assegnazione del Premio e il 31 gennaio dell’anno di assegnazione. Il Comitato organizzatore procede alla valutazione della qualità letteraria e del riscontro commerciale delle opere segnalate ed indica i sei libri vincitori. Il Comitato procede poi alla valutazione della qualità letteraria e del riscontro commerciale delle opere segnalate ed indica i sei libri vincitori.

Le case editrici che vogliono partecipare si devono impegnare a fornire, a titolo gratuito, alla Fondazione Città del Libro di Pontremoli, 100 (cento) copie del volume selezionato ed a versare una quota di partecipazione di € 2.000,00 (duemila). Gli Autori, tramite le Case Editrici, devono garantire la loro partecipazione a tutte le attività promozionali collegate al premio.


Per maggiori informazioni: www.premiobancarella.it





209 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

La Sinossi